MAFIA - 2018 - ANALIZZARLA PER SCOPRIRLA E COMBATTERLA MEGLIO di Salvatore Calleri

La mafia oggi è mutata. La mafia oggi è classista.
Il mito di una mafia in cui tutti sono uguali... E' un mito.
Le mafie forti sono quelle che si sono evolute mantenendo comunque i loro valori arcaici. In questo tra l'altro cosa nostra, 'ndrangheta, cosa nostra americana, mafia russa, yakuza e triadi complessivamente hanno dei tratti in comune.

Oltre a ciò però la loro mutazione in molti casi le ha pure trasformate in un qualcosa che generazione dopo generazione di mafiosi non si riesce a ritrovare se la si cerca in modo non appropriato.

La mafia in questo caso si è miscelata con i cosiddetti soggetti deviati trasformandosi pure in una sorta di criminalità organizzata economica in grado di riciclare miliardi di euro con facilità.

Per combattere la mafia del 2018 bisogna essere un passo avanti a lei... Ma siamo in grado? Purtroppo no. A livello internazionale le norme per combattere tale fenomeno, con l'eccezione di Italia, Usa, San Marino e parzialmente Irlanda e Francia, praticamente non esistono.

Un movimento antimafia moderno deve mutare velocemente per adeguare la lotta alla mafia criminale moderna. Deve essere una antimafia intelligente. Geopoliticamente intelligente.

Questa è la strada da seguire. Osservare, capire e colpire... Con una interazione maggiore fra le forze dell'ordine e chi socialmente sceglie il modo evoluto per combatterla.

E' possibile fare ciò? Si può e soprattutto si deve...

Commenti